Home page
English | 
 

| Cerca     
 

 
A  A  A  |    Vota   |       |  Feed rss UBIbanca  |  

 
Pagina aggiornata al 01/08/2016 10:48:05

         
 

 

TOOLBOX

CalendarioContatti
ComunicatiBilanci
PresentazioniArchivio
RSSAlert

 

Valori, principi e politiche    Politiche di sostenibilità

Fare banca per bene significa realizzare la visione di una banca in cui avere fiducia, riconosciuta sul mercato per lo stile di gestione improntato a un costante senso di eticità negli affari, di trasparenza e correttezza, dialogo e rispetto; significa credere in valori forti e condivisi e metterli in pratica nel rispetto di principi e regole di condotta che non sono vissuti come vincoli, ma come la via per affermare la nostra identità sul mercato.

    


 


 

La Politica Ambientale identifica le modalità con cui il Gruppo UBI Banca si impegna a gestire le proprie responsabilità di natura ambientale, sia verso le comunità in cui opera sia verso le generazioni future, in un'ottica di medio-lungo termine.

   


 Politica Ambientale (PDF, 84,6 KB)  (PDF, 84,6 KB)

 

La Politica sulle armi è volta a regolamentare l'operatività del Gruppo UBI Banca nei confronti di controparti che svolgono attività connesse ai settori delle armi e dei materiali di armamento. Essa vieta di intrattenere rapporti con società coinvolte nella produzione, sviluppo, stoccaggio, commercializzazione e/o vendita di armi di distruzioni di massa e altre armi cosiddette “controverse” (es. mine) e prevede un regime autorizzativo, sottoposto a rigorosi controlli, per le operazioni di commercio internazionale di armi. La policy si applica a tutte le attività del Gruppo – con l’eccezione dell’asset management i cui panieri di investimento sono definiti attraverso il riferimento a benchmark di mercato e quindi non possono prevedere specifici screening tematici – e prevede una periodica valutazione dei Paesi esteri di destinazione o provenienza delle armi. Lo spirito, l’impostazione e i criteri di valutazione della policy sono già sostanzialmente allineati con il Codice di responsabilità in materia di finanziamento al settore degli armamenti proposto da Science for Peace e sviluppato dal gruppo di lavoro multistakeholder denominato Banche e Società Civile, al quale anche UBI Banca ha contribuito.

    


 Politica sulle armi (PDF, 102,7 KB)  (PDF, 102,7 KB)

 2015 - Relazione sull'attuazione (PDF, 536,4 KB)  (PDF, 536,4 KB)


 2013 - Relazione sull'attuazione (PDF, 29,1 KB)  (PDF, 29,1 KB)

 2012 - Relazione sull'attuazione (PDF, 42,3 KB)  (PDF, 42,3 KB)

 2011 - Relazione sull'attuazione (PDF, 27,8 KB)  (PDF, 27,8 KB)

 2010 - Relazione sull'attuazione (PDF, 134,5 KB)  (PDF, 134,5 KB)

 2009 - Relazione sull'attuazione (PDF, 20,9 KB)  (PDF, 20,9 KB)

 2008 - Relazione sull'attuazione (PDF, 31,6 KB)  (PDF, 31,6 KB)

 

Riguardo agli altri settori economici che possono presentare elevati rischi dal punto di vista sociale e ambientale o che comunque sono considerati critici dalle agenzie di rating e dagli investitori che adottano criteri etici, non sono in essere politiche formalizzate. Tuttavia vi è una elevata attenzione in tutto il Gruppo ad evitare il coinvolgimento in operazioni che possano presentare rischi di natura reputazionale, in coerenza con i principi generali e le regole di condotta nella gestione dei rapporti con la clientela previsti dal Codice Etico e nel correlato Codice di Comportamento. In particolare, in relazione all’operatività nel settore del gioco d’azzardo e delle scommesse, la Capogruppo ha dato indicazione alla rete distributiva di riservare a questa operatività un carattere assolutamente marginale e di adottare comportamenti di estremo rigore nella valutazione delle proposte di affidamento: i soggetti operanti nel settore, oltre a presentare idonei requisiti di merito creditizio, devono anche essere già favorevolmente conosciuti dalla Banca e di assoluta serietà, onorabilità e correttezza.  


 

Download



 
Missione e Visione
 
Missione e Visione