Home page
English | 
 

| Cerca     
 

 
Responsabilità sociale    Valori, principi e politiche    Politiche di sostenibilità

A  A  A  |    Vota   |       |  Feed rss UBIbanca  |  

 
Pagina aggiornata al 19/04/2018 13:07:13

         
 

 

TOOLBOX

CalendarioContatti
ComunicatiBilanci
PresentazioniArchivio
RSSAlert

 

Politiche di sostenibilità

UBI intende realizzare la visione di una banca unica per qualità: solida e affidabile, efficiente e comoda; una banca che semplifica la vita delle persone e sostiene l’economia del territorio, trovando nuove soluzioni per soddisfare le esigenze dei clienti, delle comunità locali e degli investitori e per migliorare le relazioni con i dipendenti e i fornitori.

 


 


 

La Politica Ambientale identifica le modalità con cui il Gruppo UBI Banca si impegna a gestire le proprie responsabilità di natura ambientale, sia verso le comunità in cui opera sia verso le generazioni future, in un'ottica di medio-lungo termine.

   


 Politica Ambientale (PDF, 84,6 KB)  (PDF, 84,6 KB)

 

La Politica sulle armi è volta a regolamentare l'operatività del Gruppo UBI Banca nei confronti di controparti che svolgono attività connesse ai settori delle armi e dei materiali di armamento. Essa vieta di intrattenere rapporti con società coinvolte nella produzione, sviluppo, stoccaggio, commercializzazione e/o vendita di armi di distruzioni di massa e altre armi cosiddette “controverse” (es. mine) e prevede un regime autorizzativo, sottoposto a rigorosi controlli, per le operazioni di commercio internazionale di armi. La policy si applica a tutte le attività del Gruppo – con l’eccezione dell’asset management i cui panieri di investimento sono definiti attraverso il riferimento a benchmark di mercato e quindi non possono prevedere specifici screening tematici – e prevede una periodica valutazione dei Paesi esteri di destinazione o provenienza delle armi.

 


 Politica sulle armi (PDF, 86,10 KB)  (PDF, 86,10 KB)

 2016 - Relazione sull'attuazione (PDF, 79,4 KB)  (PDF, 79,4 KB)

 2015 - Relazione sull'attuazione (PDF, 536,4 KB)  (PDF, 536,4 KB)


 2013 - Relazione sull'attuazione (PDF, 29,1 KB)  (PDF, 29,1 KB)

 2012 - Relazione sull'attuazione (PDF, 42,3 KB)  (PDF, 42,3 KB)

 2011 - Relazione sull'attuazione (PDF, 27,8 KB)  (PDF, 27,8 KB)

 2010 - Relazione sull'attuazione (PDF, 134,5 KB)  (PDF, 134,5 KB)

 2009 - Relazione sull'attuazione (PDF, 20,9 KB)  (PDF, 20,9 KB)

 2008 - Relazione sull'attuazione (PDF, 31,6 KB)  (PDF, 31,6 KB)

 

Riguardo agli altri settori economici che possono presentare elevati rischi dal punto di vista sociale e ambientale o che comunque sono considerati critici dalle agenzie di rating e dagli investitori che adottano criteri etici, non sono in essere politiche formalizzate. Tuttavia vi è una elevata attenzione in tutto il Gruppo ad evitare il coinvolgimento in operazioni che possano presentare rischi di natura reputazionale, in coerenza con i principi generali e le regole di condotta nella gestione dei rapporti con la clientela previsti dal Codice Etico e nel correlato Codice di Comportamento. In particolare, in relazione all’operatività nel settore del gioco d’azzardo e delle scommesse, la Capogruppo ha dato indicazione alla rete distributiva di riservare a questa operatività un carattere assolutamente marginale e di adottare comportamenti di estremo rigore nella valutazione delle proposte di affidamento: i soggetti operanti nel settore, oltre a presentare idonei requisiti di merito creditizio, devono anche essere già favorevolmente conosciuti dalla Banca e di assoluta serietà, onorabilità e correttezza.  


 
Missione e Visione
 
Missione e Visione