Home page
English | 
 

| Cerca     
 

 
Sala Stampa     Video    Risultati consolidati al 30 settembre 2015 - videointervista a Victor Massiah

A  A  A  |    Vota   |       |  Feed rss UBIbanca  |  

 
Pagina aggiornata al 13/02/2017 14:05:11

   
 

TOOLBOX

CalendarioContatti
ComunicatiBilanci
PresentazioniArchivio
RSSAlert

 
Sala stampa

Video    Risultati consolidati al 30 settembre 2015 - videointervista a Victor Massiah

 

 


 

 

 

Dottor Massiah, ci fa un commento sull'andamento della trimestrale e dei primi 9 mesi dell'anno?

È una trimestrale abbastanza complessa. Da un lato abbiamo un ottimo controllo dei costi e una buona qualità del credito, dall’altro lato abbiamo sofferto, come tutte le banche del sistema Italia, sul margine di interesse, a causa di un’importante guerra dei prezzi e di una forte aggressività in termini di competizione da parte di alcune banche. Questa negatività è stata abbastanza compensata dalla componente commissionale; resta però un problema aperto che va risolto.

 

Quali sono gli ostacoli alla ripresa degli impieghi? Quali le linee di sviluppo per la rimanente parte dell'anno e per il 2016?

In realtà gli impieghi, in termini di nuove erogazioni, sono significativamente superiori agli anni precedenti. Questo non basta a compensare la diminuzione dello stock che viene dalla restituzione degli impieghi in essere, restituzione che va benissimo evidentemente, perché ci migliora la qualità del credito, ma che è tale da impedire alle nuove erogazioni di farci sorpassare lo stock dell’anno precedente. Cosa possiamo fare? Noi, come UBI Banca, possiamo sostanzialmente fare leva sulla qualità del credito e sulla qualità del servizio che ci viene riconosciuta, e saremo sicuramente più aggressivi nell’ultima parte dell’anno e per tutto il 2016 per, non solo mantenere la quota di mercato che abbiamo e che abbiamo mantenuto nel corso di quest’anno nonostante la guerra dei prezzi, ma per cercare addirittura di migliorarla.

 

La trasformazione in Spa: avete annunciato i risultati delle votazioni assembleari e il numero di coloro che hanno esercitato il diritto di recesso. Quali sono i prossimi passi?

E’ un percorso obbligato, dettato dal regolamento. Innanzitutto metteremo in opzione ai nostri azionisti tutte le azioni che sono state consegnate da chi ha receduto. Questo è un percorso che durerà diverse settimane e che permetterà ai nostri azionisti di entrare eventualmente in possesso delle azioni messe a disposizione. Ci sarà poi un momento intermedio in cui verrà calcolato quanto è il capitale residuo ancora disponibile e questa ultima parte di azioni verrà messa a disposizione del Mercato. Il Mercato a sua volta godrà di una serie di sessioni di Borsa per poter esercitare eventuali azioni di acquisto, solo alla fine sarà possibile calcolare quant’è il capitale residuo e cancellare questo capitale dal nostro capitale totale.