Home page
English | 
 

| Cerca     
 

 
A  A  A  |    Vota   |       |  Feed rss UBIbanca  |  

 
Pagina aggiornata al 23/11/2017 15:55:29

   

TOOLBOX

CalendarioContatti
ComunicatiBilanci
PresentazioniArchivio
RSSAlert

 

Glossario

Ricerca alfabetica

Mostra tutti

 

Ricerca per parola



Stock option
Termine utilizzato per indicare le opzioni offerte a manager di una società, che consentono di acquistare azioni della società stessa sulla base di un prezzo di esercizio predeterminato.

Swap (sui tassi e sulle valute)
Operazione consistente nello scambio di flussi finanziari tra operatori secondo determinate modalità contrattuali. Nel caso di uno swap sui tassi d’interesse, le controparti si scambiano flussi di pagamento di interessi calcolati su un capitale nozionale di riferimento in base a criteri differenziati (ad es. una controparte corrisponde un flusso a tasso fisso, l’altra a tasso variabile). Nel caso di uno swap sulle valute, le controparti si scambiano specifici ammontari di due diverse valute, restituendoli nel tempo secondo modalità predefinite che riguardano sia il capitale sia gli interessi.

Tasso risk free – risk free rate
Tasso di interesse di un’attività priva di rischio. Si usa nella pratica per indicare il tasso dei titoli di stato a breve termine, che pure non possono essere considerati risk free.

Testo di prova 2
Testo di prova e

Tier 1 (patrimonio di base)
E’ costituito dal capitale versato, dalle riserve, dal fondo per rischi bancari generali e dalle preference shares (computabili entro un limite pari al 15% del patrimonio di base). Dal totale di questi elementi vengono dedotti: le azioni proprie, l’avviamento, le immobilizzazioni immateriali, nonché le perdite registrate in esercizi precedenti e in quello in corso.

Tier 2 (patrimonio supplementare)
E’ costituito dalle riserve di rivalutazione, dagli strumenti ibridi di patrimonializzazione (passività irredimibili e altri strumenti rimborsabili su richiesta dell’emittente col preventivo consenso della Banca d’Italia), dalle passività subordinate (computate entro il limite massimo pari al 50% del patrimonio di base), dal fondo rischi su crediti, al netto delle minusvalenze nette su titoli, nonché dalle plusvalenze o minusvalenze nette su partecipazioni.

Tier III (prestiti subordinati di 3° livello)
Prestiti subordinati che soddisfano le seguenti condizioni:
-        siano stati interamente versati;
-        non rientrino nel calcolo del patrimonio supplementare (cfr. definizione);
-        abbiano durata originaria pari o superiore a due anni; qualora la scadenza sia indeterminata, sia previsto un preavviso per il rimborso di almeno 2 anni;
-        rispondano alle condizioni previste per le analoghe passività computabili nel patrimonio supplementare  ad eccezione, ovviamente, di quella concernente la durata del prestito;
-        siano soggetti alla “clausola di immobilizzo” (c.d. “clausola di lock in”), secondo la quale il capitale e gli interessi non possono essere rimborsati se il rimborso riduce l’ammontare complessivo dei fondi patrimoniali della banca a un livello inferiore al 100% del complesso dei requisiti patrimoniali.

Trading on line
Sistema di compravendita di attività finanziarie in borsa, attuato in via telematica.

TROR (total rate of return swap)
È un contratto con il quale il “protection buyer” (detto anche “total return payer”) si impegna a cedere tutti i flussi di cassa generati dalla “reference obligation” al “protection seller” (detto anche “total return receiver”), il quale trasferisce in contropartita al “protection buyer” flussi di cassa collegati all’andamento del “reference rate”. Alle date di pagamento dei flussi di cassa cedolari (oppure alla data di scadenza del contratto) il “total return payer” corrisponde al “total return receiver” l’eventuale apprezzamento della “reference obbligation”; nel caso di deprezzamento della “reference obbligation” sarà invece il “total return receiver” a versare il relativo controvalore al “total return payer”. In sostanza il TROR configura un prodotto finanziario strutturato, costituito dalla combinazione di un derivato su crediti e di un derivato sui tassi di interesse (“interest rate swap”).

Unit-linked
Polizze vita con prestazioni collegate al valore di fondi di investimento.

1 2 3 4 5 6 7 8