Home page
English | 
 

| Cerca     
 

 
A  A  A  |    Vota   |       |  Feed rss UBIbanca  |  

 
Pagina aggiornata al 13/01/2021 15:34:19

         
 

 

TOOLBOX

CalendarioContatti
ComunicatiBilanci
PresentazioniArchivio
RSSAlert

 

Codice Etico

UBI intende realizzare la visione di una banca unica per qualità: solida e affidabile, efficiente e comoda; una banca che semplifica la vita delle persone e sostiene l’economia del territorio, trovando nuove soluzioni per soddisfare le esigenze dei clienti, delle comunità locali e degli investitori e per migliorare le relazioni con i dipendenti e i fornitori.

 


 


 

Il Codice Etico è adottato da tutte le banche e le società del Gruppo Intesa Sanpaolo in Italia e all'estero come strumento di autodisciplina di riferimento per l’integrazione di considerazioni sociali e ambientali nei processi, nelle prassi e nelle decisioni aziendali, al di là degli adempimenti del Dlgs 231/2001. Contiene impegni volontari nella gestione delle relazioni con tutti i soggetti interni e esterni del Gruppo (stakeholder) esplicitando i valori e i principi del Gruppo.

 

Partendo dai valori condivisi, orienta i comportamenti di tutti e di ciascuno nei confronti degli stakeholder, nelle relazioni con i quali, anche in linea con i principi del Global Compact promosso dall’Onu cui aderiamo:

  • ci impegniamo a sostenere la protezione e la tutela dei diritti umani secondo i principi affermati nella Dichiarazione Universale del 1948
  • riconosciamo i principi stabiliti dalle Convenzioni fondamentali dell’ILO (International Labour Organization) e in particolare il diritto di associazione e di negoziazione collettiva, il divieto di lavoro forzato e minorile, la non discriminazione nell’occupazione

  • contribuiamo alla lotta contro la corruzione, sostenendo le linee guida dell’OECD (the Organization for Economic Cooperation and Development) e i principi anticorruzione statuiti dalle Nazioni Unite nel 2003, anche mediante l’atteggiamento di "tolleranza zero" rispetto a eventuali episodi di corruzione.

Gli elementi qualificanti del Codice Etico sono: grande enfasi alla diffusione della cultura di sostenibilità, massima responsabilizzazione delle strutture volta all'individuazione di un concreto piano di azioni e progetti, approccio rigoroso e costruttivo nella gestione dei casi critici.

 

Il Codice è composto da tre sezioni:
- i nostri valori
- principi di condotta nella relazione con gli stakeholder
- attuazione e governo.

 

Per garantirne la massima diffusione, il Codice Etico,  pubblicato nelle pagine del sito di UBI Banca e sulla Intranet aziendale, viene redatto con modalità attente all’inclusione delle persone non vedenti e ipovedenti, seguendo le regole di accessibilità  certificate da Fondazione LIA - Libri italiani accessibili.

 

Una copia viene consegnata a ciascun consigliere, dipendente o collaboratore esterno all’atto, rispettivamente, della nomina, dell’assunzione o dell’avvio del rapporto di collaborazione.

 

La gestione delle segnalazioni di inosservanza al Codice Etico è regolamentata dalla normativa aziendale e garantisce i segnalanti in buona fede da qualsiasi forma di ritorsione, discriminazione o penalizzazione, assicurando la massima riservatezza, fatti salvi gli obblighi di legge. Corporate Social Responsibility della Capogruppo Intesa Sanpaolo riceve e tratta le segnalazioni e, dopo verifiche, risponde in collaborazione con le strutture interessate dalle segnalazioni stesse.

 

Tutti gli stakeholder possono segnalare eventuali inosservanze scrivendo alla casella postale

codice.etico@intesasanpaolo.com.

 

  

 

 


 Codice Etico (PDF, 1,5 MB)  (PDF, 1,5 MB)

 

 
Missione e Visione
 
Missione e Visione